Guida di Pisa

La storia vuole che Pisa sia stata fondata del IX sec.a.c., da una popolazione di origine greca, insediata intorno al fiume Afeo, che successivamente si fuse con la popolazione etrusca.

Pisa Nel II sec a.C. è un importante porto romano: "Porto Pisanus" continua a svolgere questo ruolo anche sotto le diverse dominazioni che si susseguono nei secoli da parte di Goti, Longobardi e i Carolingi.

La sua posizione strategica da sempre gli ha conferito grande prestigio: fu una della quattro repubbliche marinare insieme a Genova, Venezia e Amalfi, e grazie alle sue ricchezze fondò diverse colonie nel Nordafrica, nella Spagna meridionale e sulla costa meridionale dell'Asia Minore.

Subisce un forte declino dopo il 1284, quando viene sconfitta da Genova, ma poi caduta sotto il dominio fiorentino, e sotto la famiglia dei Medici riacquista grande splendore e prestigio. Pisa è chiamata dai suoi abitanti "Vedova del Mare", perché due volte è stata tradita dal mare che, prima si è ritirato da Porto Pisano, e poi ha corroso il lido di Marina. Pisa è celebre in tutto il mondo per la sua incredibile piazza del Duomo (o campodei Miracoli), proclamata patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La piazza ospita monumenti di grande prestigio; la Cattedrale romanica in marmo, costruita tra il 1608 e il 1118. Nella piazza spicca la famosa torre pendente di Pisa, secolo che sarebbe il campanile del Duomo, costruito tra il Dodicesimo ed il Quattordicesimo. Il Battistero, che fa sempre parte del complessa monumentale della piazza, fu costruito su una base circolare, è sormontato da un cupola piramidale, la sua edificazione iniziò nel 1152 da Diotisalvi e venne terminata nel XIV sec. Altro elemento della piazza è il Camposanto, l'ultimo edificio costruito in ordine di tempo, fu iniziato nel 178 da Giovanni di Simone. È formato da quattro porticati che si sviluppano intorno al prato in cui venivano seppelliti i defunti, al suo interno vi sono diversi monumenti funerari, sarcofagi e stele scoperte a Pisa. Pisa è una città incantevole che nei secoli è stata decantata da molte personalità importanti come Leopardi, e ancora oggi richiama molti turisti da tutto il mondo, attratti dalla spettacolare piazza e dalla famosa torre pendente.