Emanuele Giannelli - Sospesi

Dal 14 agosto fino al 5 settembre 2010, la suggestiva sede del chiostro di Sant’Agostino a Pietrasanta, ospiterà l’opera site-specific dell’artista romano Emanuele Giannelli : “Sospesi”.
L’autore, che utilizza da sempre tecniche espressive plurime, con l’ausilio di molteplici materiali, dal bronzo, al gesso, ad elementi di scarto, fino alle resine, per la realizzazione dell’istallazione, ha scelto la terracotta, per creare una serie di trenta piccoli umani, che sospesi ad un filo, tentano di reggersi per non cadere. L’artista ha voluto rappresentare lo status precario dell’uomo, che nella società attuale, ha perso i punti fermi e i riferimenti, che possano dare rassicurazioni o certezze sul domani. L’incertezza e lo smarrimento, fanno si che l’uomo sia costantemente in bilico sul filo del rasoio, e che tenti in ogni modo di appigliarsi alla quotidianità, unico punto fermo, in attesa di un domani incerto e imprevedibile. Così nella tensione dell’incertezza e dell’aspettativa, le piccole figure di terracotta, cercano ognuna a modo proprio di affrontare con energia e grinta questo forte senso di precarietà, e di restare ben salde al filo dell’esistenza.

Dal 14 agosto al 5 settembre 2010
Chiostro Sant’Agostino, Sala delle Grasce
Via Sant’Agostino 1, Pietrasanta
Orario dal martedì alla domenica: h. 18.00/24.00; lun chiuso
Ingresso libero
Inaugurazione sabato 14 agosto h. 19.00

La redazione di FIRENZE.NET offre a tutti gli utenti uno sconto speciale del 30% su tutte le prenotazioni effettuate sul nostro portale WWW.FIRENZE.NET