IL MERCANTE, L'OSPEDALE, I FANCIULLI

In occasione del VI centenario della morte di Francesco Datini, dal 27 novembre al 27 marzo 2011, si terrà a Firenze, un importantissima mostra d’arte presso l’Istituto degli Innocenti. Le opere esposte alla mostra fanno parte di una raccolta che mostrano la Firenze del 1400 da quando Francesco Datini donò del denaro all’Ospedale Santa Maria Nuova. Il 1400 per la città di Firenze fu un secolo di rinascita non solo culturale, ma anche economica e sociale, periodo noto come Rinascimento. La corrente rinascimentale non voleva significare solamente rinascita artistica ma anche rinnovamento e soprattutto innovazione in altri campi tematici. E proprio i dipinti presi in considerazione a questa mostra, non mettono in risalto la Firenze artistica e storica ma una Firenze del 1400, fatta si di arte grazie alle testimonianze dei grandi maestri del Rinascimento, ma anche di ospedali, centri di ritrovo e comunità dal periodo. L’Ospedale Santa Maria Nuova di Firenze sarà uno dei protagonisti della mostra accompagnato da opere riguardanti gli Innocenti del Quattrocento, dove Francesco Datini, donò il suo denaro per fare di questi ospedali, centri più accoglienti per i malati, e in particolare per i bambini. Non meno importanti, l’esposizione delle opere dei grandi maestri del Rinascimento, da Botticelli a Ghilberti, Piero di Cosimo, Domenico della Ghirlandaia e Luca e Andrea della Robbia.



Istituto degli Innocenti
Piazza della Santissima Annunziata 12, 50122 Firenze