Il mondo del lavoro

Il Colloquio Perfetto

Raggiunta l'opportunità di avere un incontro diretto con il selezionatore, bisogna puntare tutto sull' impressione giusta da dare a chi ci offre il lavoro. Il colloquio è il ring su cui selezionatore e candidato si incontrano direttamente per la prima volta, per scambiarsi informazioni utili, che non sono solo quelle sulle competenze e la esperienze passate, ma sono anche le impressioni e le sensazioni che noi esprimiamo di noi stessi. Da una parte c'è l'azienda che comunica le proprie attese sul candidato e valuta le capacità e le attinenze di quest'ultimo, dall'altra ci siete voi, che dovrete valutare quanto l'offerta è in linea con le vostre esigenze ed aspettative.

Qualche consiglio utile:
  • La puntualità è tutto, quindi arrivate anche con qualche minuto di anticipo all'appuntamento. Portate una copia del CV, nel caso vi venga richiesta.
  • Fate attenzione al tipo di proposta che vi viene fatta e se è coerente con le vostre aspettative e competenze.
  • Mostratevi a vostro agio e presentate con chiarezza e sinteticità le vostre esperienze professionali facendo leva su gli aspetti in linea con la figura ricercata dall'azienda.
Primo step: incontro con l'azienda selezionatrice

Le tipologie di selezionatori possono essere diverse, ad esempio ci sono aziende che ricorrono ad agenzie specializzate nella selezione del personale. Questo succede quando la società non ha il tempo o la persona di riferimento per eseguire la scelta dei candidati. Ovviamente il compito dell'azienda non sarà di assumere, ma solo di scegliere alcuni candidati da proporre. Questo è il primo step da affrontare prima dell'incontro con il capo, durante il colloquio, dovrete cercare di cogliere le caratteristiche della figura professionale che l'azienda ricerca e capire se l'offerta è coerente con le vostre esigenze.

Secondo Setp: incontro con la direzione del personale e delle risorse umane

La direzione del personale e delle risorse umane, è l'ultimo ostacolo da superare prima dell'incontro con il titolare, la sua funzione è di gestire il personale e selezionare i candidati. È il braccio destro della direzione nella scelta finale, e analizzerà non solo le capacità professionali e l'excursus lavorativo, ma anche la personalità, le attitudini e soprattutto le potenzialità del candidato.

Terzo step: l'incontro con il titolare

Superate le altre selezioni non resta che incontrare il probabile futuro "capo". Sicuramente è qui che potrete analizzare con maggiore precisione e chiarezza il tipo di offerta che vi viene fatta, ed è qui che sarà importante cogliere gli aspetti principali del tipo di lavoro offerto e esporre le proprie esperienze sottolineando gli spetti più coerenti con la proposta che vi viene fatta. Se siete alla prime esperienza lavorativa, descrivete con chiarezza e sinteticità il percorso di studi che avete intrapreso e le motivazioni che vi hanno spinto su quella strada. E' importante capire il ruolo che viene ricercato, quindi fate qualche domanda per chiarirlo e poter esporre al meglio le motivazioni per cui la vostra esperienza sarebbe utile.