Il mondo del lavoro

Curriculum vitae

Curriculum vitae ovvero il modo più breve per pubblicizzare se stessi. Il CV rappresenta il nostro biglietto da visita, il primo contatto con il mondo del lavoro, il mezzo attraverso cui attirare o meno l’attenzione del selezionatore : è la nostra chiave di accesso al colloquio.

Curriculum diversi per offerte diverse

Il curriculum parla di noi, del nostro percorso di studi delle nostre esperienze lavorative e delle competenze acquisite in base ad esse. Ma è importante tenere presente che lo stesso CV non può andare bene per ogni tipo di offerta, pertanto dovremo puntar su alcuni aspetti rispetto ad altri tenendo conto dei requisiti richiesti di volta in volta dalle diverse aziende. Lo scopo del CV è colpire l’attenzione e farci uscire dall’anonimato, deve interessare chi lo legge, essere sintetico ma anche chiaro e puntuale. Il curriculum vitae deve descrivere tutto il nostro passato da studente e da lavoratore, qualora abbiate già avuto delle esperienze, chi lo legge si farà un'idea sulle vostre capacità, le motivazioni e le aspirazioni professionali. Di volta in volta sta a voi capire su cosa puntare maggiormente per fare colpo sull'azienda alla quale proponete la vostra candidatura, se ad esempio inviate un curriculum per un posto in banca, sarà utile sottolineare gli esami sostenuti in ambito giuridico, o se la tesi è attinente con quello specifico ramo, sarà invece assolutamente inutile inserire i lavori svolti durante l'università (cameriere, barista, telefonista ecc.) che poco avranno a che vedere con il lavoro cui aspirate.

Di seguito riportiamo lo schema generale per scrivere un buon curriculum, tenete presente che se la vostra domanda è rivolta al mercato estero, esiste un apposito modello che dovreste seguire alla lettera e naturalmente compilare in inglese.
(The Europass Curriculum Vitae http://europass.cedefop.europa.eu/)

Come scrivere un CV

Informazioni personali

  • Cognome e Nome
  • Indirizzo
  • Telefono (fisso e mobile)
  • Fax
  • Indirizzo e-mail
  • Nazionalità
  • Data di nascita

Esperienze lavorative
Si inizia dalle più recenti, omettendo quelle meno attinenti con il tipo di lavoro al quale si è interessati. Se si tratta del primo impiego è bene citare tirocini, stage.

  • strongPeriodo dal-al
  • Nome e indirizzo del datore di lavoro
  • Tipo di azienda e settore
  • Tipo di impiego
  • Mansioni svolte

Istruzione & Formazione
Bisogna puntare l'attenzione sui titoli e sulle qualifiche ottenute più di recente, sottolineando l'importanza di quelle più attinenti con l'incarico in questione.

  • Data
  • Nome e Tipo di Istituto
  • Tipo di corso
  • Qualifica conseguita

Capacità e competenze personali
In questa sezione vanno inserite tutte quelle abilità conseguite non necessariamente nell'ambito di un percorso formativo ufficiale. Rientrano nel campo le conoscenze linguistiche e ogni altra forma di attitudine acquisita nel corso di esperienze che possono essere considerate coerenti con il percorso formativo vero e proprio.

  • Madrelingua
  • Lingua straniera (indicare il livello: elementare, buono, eccellente. Nel caso in cui si possiedono certificati che ne attestino )
  • Eventuale seconda lingua straniera

Capacità e competenze informatiche

Capacità e competenze organizzazative

Capacità e competenze varie (artistiche, tecniche, hobby, sport praticati, ecc)

Patenti
Indicare il tipo di patente posseduta

Allegati
Qualora vengano richiesti documenti e certificati, specificate il numero degli allegati e il tipo.

Inserire sempre questa formula: autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae ai sensi del Dl. Lgs. 196/2003.