Artigianalità in fiori

E’ presente a Firenze dal 5 ottobre al 31 ottobre 2012, presso la sede del Museo Davanzati, una mostra dal titolo “Omaggio al Davanzati – Fiori di Tano Pisano” dedicata all’artista siciliano, ormai spagnolo di adozione, che ha fatto dell’eccellenza dell’arte artigianale la sua ragione di vita.
La location scelta non sembra allora essere casuale dal momento che lo storico Museo Davanzati è la sede della collezione della “Casa Fiorentina antica” e sarà d’obbligo passare al suo interno durante la visita alla mostra in onore di Pisano. Il Palazzo è un edificio storico del XIV secolo e seppur con delle modifiche, alcune delle quali di rilievo, è di fatto rimasto praticamente intatto nel suo splendore con le sue logge ed i suoi archi.
La mostra in questione ben si innesta all’interno del Palazzo anche perché Tano Pisano utilizza oggetti di un tempo, dal gusto antiquario e decisamente antico, per costruire qualcosa di decisamente nuovo e dare un senso di semplice modernità a ciò che viene realizzato, concretizzando una specie di dialogo tra le opere esposte in maniera permanente all’interno del Museo della Casa Fiorentina e quelle da lui create.
L’Italia è piena di questi tipi di musei che rievocano la storia e il passato e di fatto sembrerà di camminare nell’antichità, tra affreschi, arazzi, casse, ma anche maioliche e oggetti dell’artigianato tradizionale e locale.
L’aspetto gotico dell’edificio già proietta il visitatore all’interno di quello che lo aspetterà: stanze tipiche di una abitazione trecentesca, due sale, un piccolo studiolo, la camera da letto che ricorda il profumo della Firenze medievale e rinascimentale, fino a raggiungere la cucina, stracolma degli oggetti e degli arnesi di un tempo, ovviamente assolutamente originali.
L’antico, richiamato con sicurezza e fierezza, farà da sfondo alla mostra di Tano Pisano che a sua volta rende un omaggio all’artigianalità italiana, a coloro i quali l’ hanno preceduto, come fosse lui stesso un mastro delle antiche botteghe che si affacciavano nella splendida Firenze davanti al Palazzo Davanzati durante il Rinascimento.
Acquarelli e ceramiche, istallazioni e statue faranno da scenario alla natura, ai fiori policromi e vivaci, dal gusto moderno ma con un pizzico di storia, rivalutando così la tecnica artigianale come base per l’arte.