Inglese
TEATRI

Giulietta e Romeo

Genere: Musical
Regia: Sergio Carruba
Coreografia: Narciso Medina Favier
Attori:

Dopo il successo mondiale di Notre Dame de Paris, applaudito da oltre quindici milioni di spettatori, Riccardo Cocciante torna con una nuova opera ispirata alla storia dei due innamorati di Verona, nata italiana come novella prima di vivere nell’inglese planetario di Shakespeare; Giulietta e Romeo nelle dieci date di debutto all’Arena di Verona ha sfondato il muro delle 100.000 presenze, raggiungendo un record assoluto mai raggiunto prima da una rappresentazione areniana.

Un cast di giovanissimi artisti, con la regia di Sergio Carruba, la coreografia di Narciso Medina Favier, le musiche di Riccardo Cocciante e i costumi del premio Oscar Gabriella Pescucci, porta sulla scena uno spettacolo innovativo, attuale, intenso; grazie alla tecnica di Paola Ciucci e ad una scenografia “dinamica animata”, affidata a proiezioni tridimensionali, il palco si trasforma in funzione del dramma.

'Sì, proprio Giuletta e Romeo. Non Romeo e Giulietta - sottolinea il musicista -. Un modo per rimarcare l'originalità del progetto e la sua italianità. Giulietta e Romeo è una storia italiana, conosciuta in tutto il mondo. Con Pasquale Panella, che ha scritto dei meravigliosi testi, abbiamo cercato di restituire alla nostra cultura quel patrimonio.

La trama, fedele all’originale ad eccezione del finale (Giulietta muore di crepacuore e non pugnalandosi), oltre a raccontare l’amore puro e tragico dei due giovani, pone l’accento sull’antagonismo e sullo scontro fra bande giovanili, temi, ancora oggi, estremamente attuali.

La storia originale di Romeo e Giulietta è ispirata dalla letteratura italiana e da Shakespeare perché, come noto, la storia dei due innamorati di Verona nasce italiana come novella, passando di mano da Luigi Da Porto a Masuccio Salernitano fino a Matteo Bandello, per poi vivere come dramma in francese, in tedesco e raggiungere la massima popolarità nell’inglese planetario di William Shakespeare. Giulietta e Romeo lo spettacolo di Cocciante, resterà sempre in italiano, anche nelle rappresentazioni che si terranno nel resto del mondo, questo perchè il suo compositore desidera mantenere alto nel mondo l’interesse verso la cultura della lingua italiana.





COMPRA BIGLIETTI
Home page


Le offerte di FIRENZE.NET