English
SPORT

La Champions è nelle mani dei viola



La Champions è nelle mani dei viola

Che domenica ragazzi! Il Milan cade a Napoli, la Fiorentina batte il Parma e riconquista il quarto posto. Adesso il destino è nuovamente nelle mani dei viola che domenica prossima dovranno battere un Torino, ormai salvo, in trasferta. Questo campionato però ci ha insegnato che non ci sono partite dall’esito scontato. La Fiorentina per vincere a Torino dovrà sfoderare il meglio di sé, perché i granata, com’è giusto che sia, non regaleranno niente.

Prandelli lancia in attacco Osvaldo dal primo minuto con Santana e Pazzini; in difesa Jorgensen, Gamberini, Ujfalusi e Gobbi; a centrocampo Kuzmanovic e Liverani con Montolivo in regia. Partita subito vivace visto che il Parma deve vincere se vuole salvarsi. Dopo un gran tiro di Kuzmanovic ribattuto da Pavarin, al 10’ arriva il vantaggio degli emiliani. E’ Budan che lasciato solo sul secondo palo, insacca di testa un cross di Coly. La Fiorentina non riesce a reagire subito e il pubblico viola rumoreggia anche perché arriva la notizia del vantaggio del Napoli contro il Milan. Verso la mezzora l’azione dei viola si fa più intensa. Ci prova Pazzini ma il suo destro vola sopra la traversa, poi Kuzmanovic di testa e Pavarin respinge sulla linea di porta; al 38’ è Osvaldo a impegnare il portiere emiliano con una bella girata al volo. Un minuto dopo arriva finalmente il pareggio dei viola. Lo segna Santana che si fa trovare al posto giusto da Montolivo.

Il Franchi esplode e adesso ci crede.

La ripresa comincia con un gran bolide di Santana deviato in angolo da Pavarin. Ancora Pazzini al 4’ gira fuori da ottima posizione. Si fanno vedere gli emiliani con un gran tiro da fuori di Reginaldo, ma Frey è bravo a deviare. Nei viola affiora un po’ di stanchezza e Prandelli inserisce Donadel e Semioli al posto di Liverani e Kuzmanovic. Da Napoli arriva la notizia che il Milan è sotto di due gol e il pubblico del Franchi spinge i viola che ci credono. Finalmente al 32’ arriva il gol del vantaggio. Preciso cross di Jongersen, Semioli anticipa tutti e porta i viola sul 2 a 1.
Il Parma rimane in dieci uomini e i viola riescono ad andare ancora in gol, questa volta con Osvaldo. Per il pubblico viola è l’apoteosi. Per i ragazzi di Prandelli adesso c’è un’intera settimana (non è successo spesso ultimamente), per preparare la partita della vita. Quella che consacrerebbe meritatamente i viola tra le grandi di Europa. Domenica prossima, chi non ha la fortuna di seguire i viola a Torino si organizzi come può: maxi schermo o radiolina, domenica pomeriggio ci sarà da soffrire e speriamo da gioire per tutti.

 
Fiorentina-Parma 3-1 Reti: 10'pt Budan, 39'pt Santana, 33'st Semioli, 41'st Osvaldo

Fiorentina: Frey; Jorgensen, Gamberini, Ujfalusi, Gobbi; Kuzmanovic (17'st Semioli), Liverani (17'st Donadel), Montolivo (34'st Papa Waigo); Santana, Pazzini, Osvaldo.
In panchina: Avramov; Kroldrup, Potenza, Da Costa. Allenatore: Prandelli.
Parma: Pavarini; Coly, Falcone (19'pt Rossi), Paci, Castellini; Reginaldo, Morrone, Parravicini (37'st Dessena), Mariga; C.Lucarelli, Budan (45'pt Gasbarroni).
In panchina: Petr; Zenoni, Antonelli, Cigarini. Allenatore: Cuper.
Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno.

Note: Spettatori: 20mila circa. Espulso al 35'st Rossi Ammoniti: Mariga, Morrone, Semioli, Ujfalusi, Paci, Dessena. Angoli: 11-5. Recupero: 3'pt e 4'st.

Altri risultati della 37^giornata: Genoa-Lazio 0-2, Inter-Siena 2-2, Juventus-Catania 1-1, Livorno-Torino 0-1, Napoli-Milan 3-1, Palermo-Sampdoria 0-2, Reggina-Empoli 2-0, Roma-Atalanta 2-1, Udinese-Cagliari 0-2.

Classifica di seria A
Inter 82
Roma 81,
Juventus 71,
Fiorentina 63,
Milan 61,
Sampdoria 59,
Udinese 57,
Napoli 50,
Genoa 48,
Palermo 46,
Atalanta 45,
Siena e Lazio 43,
Cagliari 41,
Torino 40,
Reggina 39,
Catania 36,
Parma 34,
Empoli 33,
Livorno 30.

Luigi Sorreca




COMPRA BIGLIETTI
Home page


Le offerte di FIRENZE.NET